La riscoperta dell’anima umana di L. Ron Hubbard (Part 1/2)




 T anto tempo fa l’uomo sapeva di avere un’anima; sarebbe stato scioccato se gli fosse stato detto che un giorno si sarebbe dovuto scrivere un libro per informarlo, come scoperta scientifica, che ne possedeva una.

     Eppure ciò è l’argomento di questo libro. Non tratta della tua anima. Non ha il proposito di dirti di essere buono o cattivo o cristiano o yogin. È scritto per informarti sulla storia della riscoperta dell’anima umana come fatto scientifico e dimostrabile.

     In un momento in cui le religioni sono ovunque minacciate d’estinzione da parte del comunismo, della psichiatria, della psicologia, del materialismo dialettico e di altre innumerevoli “scienze” e “dottrine”, si potrebbe pensare che questo libro sia un tentativo di creare un adeguato fervore religioso mirante a frenare l’assalto degli opuscoli di propaganda, i quali, al di là di tutto, sono in realtà l’aspetto più orrendo di queste minacce all’uomo; tuttavia, questo volume non ha tale intenzione: il successo del controllo religioso sull’uomo è ugualmente dubbio. Nell’attrito scottante creato da tali conflitti potremmo non renderci conto del fatto che l’anima merita un’indagine ed un’analisi scritta puramente nel suo interesse, e non nell’interesse di guadagnar capitali, stabilendone o negandone l’esistenza.

     La storia della riscoperta dell’anima è un’avventura considerevole, se viene guardata interamente sotto l’aspetto filosofico e sperimentale; l’avventura è stata resa ancor più intensa dalla quantità di pregiudizi e rifiuti incontrati a causa di queste “dottrine” e “scienze”. Si potrebbe pensare che le ideologie fossero così piene dell’eccellente opinione che avevano di se stesse, da credere che ogni indagine sull’anima fosse naturalmente intesa come un affronto personale a tutte quante.

     Dopo un lungo indagare sull’anima, si è portati a credere che tra tutti questi disaccordi moderni ci sia solo una cosa su cui si è d’accordo: che il soggetto dell’anima umana, bene o male, appartenga solo alla sfera personale di ognuno. Così la pubblicazione di questo libro sarà in se stessa un’avventura poiché si metterà a nudo, fra tutte queste “dottrine” e “scienze”, l’idea presuntuosa, in ognuna di esse, di venire attaccata; e per poter “attaccare” in un sol colpo tutta questa opposizione, un autore dovrebbe avere la pelle di un rinoceronte, la roccaforte di un Christophe o le gambe di un impala. Non avendo nessuna di queste, ma piuttosto una certa fiducia nella stupidità di tutte queste scuole di schiavitù, ci troviamo ben disposti ad accettare il rischio, se non addirittura il combattimento.


La riscoperta dell’anima umana continua...



| Precedente | Glossario | Indice | Successivo |
| Questionario | Site di Riferimento | | Prima Pagina |
L. Ron Hubbard the Philosopher | L. Ron Hubbard, Der Philosoph | L. Ronald Hubbard: El Filˇsofo | L. Ron Hubbard, Le Philosophe | L. Ron Hubbard: Il Filosofo

info@scientology.net
© 1996-2004 Church of Scientology International. All Rights Reserved.

For Trademark Information